lunedì 6 novembre 2017

BlogTour + Giveaway: "Wolfheart. La ragazza lupo" di Alessia Coppola - Quinta Tappa




Sono lieta di presentarvi la quinta tappa di un evento emozionante dedicato al nuovo libro di Alessia Coppola: "Wolfheart. La ragazza lupo" edito per La Corte Editore.

Seguite tutte le tappe fino al 12 novembre, per avere la possibilità di vincere una copia cartacea del libro!

TAPPE


Oggi parliamo delle creature che si nascondono tra le pagine del libro. Specifico che le descrizioni riportate non contengono anticipazioni sugli eventi salienti della storia, non abbiate timore di leggerle.

Totemki: figli diretti della terra, in stretta connessione con gli elementi. Sono umani marchiati sulla pelle e nell'anima dallo spirito del Totem. L’animale totemico diveniva un tutt'uno con il proprio portatore, mutandolo nella forma del Totem stesso. Corvo, lupo, orso, cervo, puma sono solo alcune delle forme assunte. A ogni animale magico appartiene un elemento. Agli animali con gli zoccoli appartiene l'elemento della terra; ai volatili corrispondono l'aria e i fulmini; agli animali acquatici, spetta l'acqua e i moti del mare; infine, a tutti i predatori e gli animali dotati di artigli, appartiene il fuoco. I primi Totemki erano originari delle terre selvagge del vecchio mondo. 

Damoir: Detti anche figli delle ombre, discendono dai primi due figli della dea Lilith. 
Quando furono generati non erano che ombre senza forma, vagavano sulla terra impossessandosi degli umani e, ogni volta che sorgeva il sole, il corpo ospite li cacciava ed erano costretti a cercarne un altro. L’incantesimo di uno stregone li rese di carne, fornì loro un involucro che potevano mantenere solo cibandosi di cuori umani. Da allora, iniziarono ad aggirarsi per il mondo. 

Ibridi: Sono i figli mezzosangue dei Damoir, nati da donne mortali infettate dal morso dei demoni. I loro corpi non subiscono mutazioni, restano umani, anche nel momento della morte.

Vampiri: Sovrannaturali feroci e fisicamente forti che si nutrono solo di sangue, lasciando il più delle volte le loro vittime in vita. Offrendo il proprio sangue ad un mortale, gli può permettere di diventare un figlio delle ombre. L'oscurità è la loro casa, ciò li rende malinconici, languidi. Vivono i fasti del loro tempo attraverso la memoria.

Licantropi: Uomini-lupo, lupi mannari. Si è tali fin dalla nascita o perché si viene morsi, ma secondo la leggenda sono i diretti discendenti di Romolo e Remo. La trasformazione in licantropo avviene a ogni luna piena, quando l'aroma dell'aconito e della luparia in fiore si disperdono nell'aria. Il gene viene trasmesso di generazione in generazione, saltandone una, ai maschi: le femmine, infatti, non riescono a superare la muta.

Negromanti: Stregoni in grado di riportare in vita i morti. Il settimo figlio del settimo figlio è in genere il più potente stregone o negromante della sua linea di sangue, se non della sua generazione.

Streghe - Veggenti: Donne di grande esperienza e con abilità magiche considerevoli. Nello specifico, coloro che hanno il potere della preveggenza, hanno visioni del futuro e possono stabilire contatti con la mente

Bambini Indaco: Dotati di poteri eccezionali e capacità psichiche in grado di mutare la materia. Questi bambini sono temuti e bramati solo in tenera età, perché crescendo perdono i propri poteri. 

Cosa ne pensate? Quale creatura vi affascina e quale invece vi inquieta?

GIVEAWAY

Seguendo questo regolamento potete avere la possibilità di vincere la copia cartacea messa in palio dalla casa editrice. In bocca al lupo!

- Seguite il blogtour e diventate lettori fissi dei blog partecipanti:

http://peccati-di-penna.blogspot.it

- Diventate fan della pagina Facebook La Corte Editore https://www.facebook.com/lacorteeditore

- Diventate fan della pagina Facebook di Alessia Coppola https://www.facebook.com/alessiacoppla

- Condividere i post aiuta la fortuna!

Lasciate l’email per eventuali comunicazioni 

Nota: Il vincitore deve risiedere in Italia o avere un recapito in Italia per ricevere il libro, in caso contrario il premio passerà a un altro lettore. 

a Rafflecopter giveaway

6 commenti:

Crystal Breeze ha detto...

Non pensavo ci fossero così tante razze in Wolfheart è una piacevole scoperta. Da sempre le mie preferite sono i licantropi e le streghe ma le altre razze sono tutte piuttosto nuove (a esclusione dei vampiri e dei negromanti) quindi sono quelle che mi incuriosiscono di più in questo libro. Non vedo decisamente l'ora di leggerlo.

Chevy Mayu ha detto...

Sono davvero curiosa di leggere Wolfheart, ci sono otto tipi di creature e tutte molto interessanti. Inquieta nessuno, incuriosisce i bambini indaco.

Romi Rimiesse ha detto...

Waoo, quante creature! *-*
Quella che mi ispira di più sono i Totemki, non mi dispiacerebbe appartenere a quelli del fuoco. Mi inquietano molto i Damoir per la loro alimentazione a base di cuori umani xD

Tessa's Library ha detto...

Buonasera!

L'argomento trattato è molto interessante principalmente perché offre uno spaccato sulle creature che dominano l'intero romanzo; creature particolari nel proprio genere che l'autrice ha sapientemente dotato di quel carattere innovativo e accattivante di cui i romanzi come "Wolfheart" necessitano.
Se devo scegliere, tra di esse, quella che mi ha colpito maggiormente non posso che dire: senz'altro i Totemki, di cui non aveva mai sentito parlare e che ho apprezzato proprio perché pregni di originalità; tra l'altro, ho ragione di credere che Aylena stessa appartenga a questa categoria (sbaglio?). Un'altra specie che mi ha colpito, su per giù per gli stessi motivi, è stata quella dei Bambini Indaco. Sono dell'idea che la psiche sia un dedalo di segreti, a tinte ora fosche ora chiare. L'idea che esista una creatura capace di controllarla, magari modificarla è... avvincente.
I damoir sono quelli che più mi inquietano per la loro particolarità di cibarsi di cuori umani ma credo che, al tempo stesso, anche loro detengano la loro dose di fascino.

Ti ringrazio per aver approfondito meglio questo argomento.

Seguo il blog come: TB (iellimoemmanuela@gmail.com)

Nome con cui ho messo like su FB: Emmanuela Iellimo.

Condivisione via Twitter: https://twitter.com/xinwillsarms/status/927668371587551233

A presto,

TB.

luigi ha detto...

Tante creature, molte secondo me saranno cruciali nella storia! Spero di leggerlo presto
Luigi Dinardo

Marianna Di Lorenzo ha detto...

Quante strane e pazzesche creature i bambini indaco sono quelli che mi hanno colpito di più

Posta un commento

I commenti sono energia positiva per il blog.

Se hai letto questo articolo e ti va di dirmi la tua opinione, scrivila qui sotto e mi aiuterai a crescere!

Regolamento (circa): La buona educazione è tassativa, nei miei confronti e in quella degli altri lettori. Potete scrivere liberamente la vostra opinione, ma senza sfociare in argomentazioni becere e indecorose.
Rispettate questa semplice norma di buon senso e saremo tutti amici!

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...